SCOPRI IL SISTEMA DI RIDUZIONE DEL RUMORE MIGLIORE AL MONDO: QUIETCOMFORT® EARBUDS II CON UNA PROVA DI 90 GIORNI SENZA RISCHI. SCOPRI DI PIÙ

In che modo il Bose Music Amplifier coniuga il suono analogico e digitale

Forse hai appena riscoperto tutti i tuoi CD inscatolati in cantina o passi ogni fine settimana a curiosare tra gli album nel negozio di dischi vicino casa. Più formati audio possiedi e più sarà difficile trovare un modo per riprodurli tutti. Potresti avere un lettore CD impolverato nel tuo ufficio in casa, un giradischi in salotto e un diffusore smart Bluetooth® in cucina per riprodurre i tuoi brani preferiti.

Disponibile entro la fine del mese, il nuovo Bose Music Amplifier ti consente di unire i tuoi dispositivi e le tue raccolte di musica analogica e digitale in un unico sistema, per averle sempre a portata di mano.

Suono analogico e digitale a confronto

I dischi in vinile, le audiocassette e persino lo Stereo-8 sono tutte registrazioni analogiche, mentre i CD, gli MP3 e i brani in streaming dal computer o da un servizio musicale sono digitali. Ma cosa significa questo esattamente e come influisce sull'ascolto della musica?

Senza entrare troppo nei dettagli tecnici, la differenza tra formato analogico e digitale consiste nel modo in cui i segnali audio vengono registrati, trasformati e memorizzati. Nelle registrazioni analogiche, le onde sonore vengono trasferite su un nastro magnetico nella loro forma analogica originale. Con la tecnologia digitale, le onde analogiche vengono convertite in numeri binari (uno e zero) che vengono poi memorizzati su un disco rigido, un disco o un altro dispositivo.

Bose Music Amplifier su un tavolo
Giradischi su un tavolo

Quando riproduci un disco in vinile, le onde sonore non vengono convertite in numeri binari. Infatti, vengono riprodotte così come sono state registrate, per cui ciò che senti è una rappresentazione più fedele della registrazione originale. Ma ci sono anche dei lati negativi. Ad esempio, le registrazioni in vinile possono presentare scoppiettii, crepitii e sibili durante la riproduzione, perché il disco spesso si rovina con il passare del tempo. Anche il nastro magnetico può deteriorarsi con il tempo.

Le registrazioni digitali sono generalmente più pulite e rimangono tali più a lungo. Infatti, possono durare per sempre se vengono ascoltate tramite un servizio di streaming o memorizzate su un dispositivo. Inoltre, la musica digitale è molto più facile da gestire e conservare e si adatta in modo quasi perfetto a una società che fa ampio uso di dispositivi mobili.

Con il miglioramento della tecnologia, la differenza nella qualità del suono diventa sempre meno evidente, ma alcuni amanti della musica, soprattutto i puristi del vinile, potrebbero ancora preferire il calore e la ricchezza dei dischi.

Coniugare analogico e digitale

Con la diffusione della musica digitale negli ultimi vent’anni, le raccolte di musica analogica sono state in gran parte abbandonate in soffitta, in cantina o persino gettate nella spazzatura. Tuttavia, con il Bose Music Amplifier puoi riunirle nuovamente in un’unica famiglia felice.

L’amplificatore può gestire sia formati analogici che digitali. Grazie agli ingressi RCA puoi collegare dispositivi esterni come giradischi*, lettori CD e registratori a cassette, mentre utilizzando le funzionalità Wi-Fi® puoi connetterti alla tua libreria musicale basata su cloud, alle piattaforme di musica in streaming e alle stazioni radio online. Inoltre, proprio come gli altri diffusori smart Bose con connettività Wi-Fi, puoi controllare la musica dal tuo dispositivo mobile tramite una connessione Bluetooth utilizzando l’app Bose Music, Apple Airplay, Chromecast o Spotify Connect. Puoi fare lo stesso con tablet o computer. Il Bose Music Amplifier dispone anche di una porta Ethernet per una connessione cablata opzionale alla rete domestica e di un ingresso ottico.

* Potrebbe essere necessario un preamplificatore. Non incluso.

Vista anteriore e posteriore del Bose Music Amplifier

L’amplificatore può gestire sia formati analogici che digitali. Gli ingressi RCA consentono di collegare dispositivi esterni come giradischi*, lettori CD e registratori a cassette.

Potenzia la tua musica

Il Bose Music Amplifier supporta due coppie di diffusori passivi, tra cui diffusori da pavimento autoportanti, diffusori da libreria o da tavolo, diffusori a soffitto o a parete, come i diffusori a soffitto Virtually Invisible® 791 II, o diffusori da esterno, come i diffusori 251®. I diffusori che necessitano dell'alimentazione elettrica sono dotati di amplificatori integrati, pertanto non richiedono un amplificatore separato. Al contrario, i diffusori che non devono essere collegati a una presa a muro, hanno bisogno di un amplificatore per essere alimentati.

Il Bose Music Amplifier consente inoltre di personalizzare ulteriormente la tua esperienza di ascolto grazie a due controlli di equalizzazione audio. Utilizzando l’app Bose Music, puoi regolare i livelli dei bassi e degli alti in base alle tue preferenze personali o al genere di musica, sia che si tratti degli struggenti brani acustici di un cantautore o dei pezzi ricchi di bassi profondi che porti con te da Ibiza.

Non ti resta altro che ritrovare le vecchie scatole di CD in cantina, comprare una copia in vinile di quel disco che non avresti mai pensato di trovare e creare la tua playlist definitiva in un servizio di streaming. Il Bose Music Amplifier riunisce tutta la tua musica, così non dovrai più scegliere tra suono analogico e digitale.

Primo piano del Bose Music Amplifier
Bose Music Amplifier con uno smartphone e i diffusori smart di Bose

Una volta ricevuto il Bose Music Amplifier, potrai unire tutta la tua musica e non dovrai più scegliere tra audio analogico e digitale.

La disponibilità dei prodotti può variare a seconda del Paese.

it